Crea sito

CONDUTTORI METALLICI

CONDUTTORI METALLICI

I conduttori metallici hanno una struttura cristallina formata da ioni positivi (atomi privati di elettroni) con eccesso di elettroni non legati,

Questi elettroni liberi possono essere messi in movimento da una piccola differenza di potenziale. La corrente elettrica scorrerà su questi conduttori con estrema facilità ed in modo direttamente proporzionale alla differenza di potenziale.

Si suole dire che i metalli sono buoni conduttori, ma non tutti allo stesso modo.

La gerarchia dei buoni conduttori vede al primo posto l’argento seguito dal rame e dall’oro (nell’ordine). Quindi il miglior conduttore è l’argento.

Il materiale più usato è però il rame per ovvie ragioni economiche.

Nelle apparecchiature di microelettronica viene invece utilizzato l’oro per le sue qualità di estrema duttilità e malleabilità.

SECONDA LEGGE DI OHM

La resistenza di un conduttore di materiale e geometria definite e calcolabile con la formula

CONDUTTORI METALLICI
Seconda legge di Ohm
EFFETTO JOULE

Gli elettroni che si muovono all’interno della materia urtano elettroni e atomi riscaldando la materia. quando il flusso di corrente è elevato la temperatura cresce in modo proporzionale. Questo effetto è noto come “effetto Joule“.

Questo effetto è alla base delle applicazioni che prevedono la trasformazione di energia elettrica in energia termica (Boiler, phon, forno ecc.).

Un aspetto negativo di detto fenomeno è invece l’aumento di resistività dovuto alla maggiore difficolta degli elettroni a muoversi in un ambiente più caotico.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.